Etna: Valle del Bove si formò tra il 7478 ed il 7134 a. C.

374 ViewsRicerca Ingv e università di Urbino, datazione con carbonio -14 La Valle del Bove, la depressione localizzata sul fianco orientale dell’Etna ampia circa 7 x 4,5 km, ha un’età compresa tra i 9.501 e 9.157 anni. Indagini stratigrafiche e petrografiche, datazioni al carbonio-14 e paleomagnetiche delle colate laviche condotte in diverse cave localizzate allo sbocco della Valle del Bove hanno permesso di datare l’età dell’inizio della sua formazione e la cronologia delle eruzioni laterali successive alla sua formazione. La ricerca, risultato di un multidisciplinare condotto da un team di…

Read More

Etna in eruzione, attività dal cratere Sud-Est: nube di cenere alta 9 chilometri

689 ViewsL’Ingv ha emesso un’allerta per il volo (Vona) di colore rosso, ma l’attuale attività del vulcano non impatta sull’operatività dell’aeroporto internazionale di Catania Un’intesa emissione di cenere lavica collegata alla ripresa di una forte attività stromboliana, passata gradualmente a fontana di lava, dal cratere di Sud-Est dell’Etna è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Osservatorio etneo. La nube, che ha raggiunto un’altezza di 9 chilometri ed è visibile anche da Catania e Taormina, si disperde in direzione Est-Nord-Est. L’Ingv ha emesso un’allerta per il volo (Vona) di colore…

Read More

Fase 2: ripartono da Nicolosi visite sull’Etna

781 Views Sindaco, è forte la voglia di recuperare il tempo perduto Nicolosi, sulle falde dell’Etna, riparte e si prepara nuovamente ad accogliere i visitatori in tutta sicurezza. È questo il messaggio di ripresa divulgato dal sindaco Angelo Pulvirenti, che di concerto con tutta l’amministrazione comunale e nel totale rispetto delle disposizioni ministeriali dovute alla pandemia da Coronavirus riapre il paese ‘porta dell’Etna’ già da questo weekend. B&B, guide turistiche, negozi di abbigliamento, differenti esercizi commerciali e i tanti ristoratori presenti nel territorio tornano a lavorare in un ambiente sanificato…

Read More

Etna: emissione cenere lavica fino a 4500 metri d’altezza

678 ViewsRegistrata dall’Ingv fase esplosiva e attività stromboliana Improvvisa accelerazione dell’attività eruttiva la notte scorsa sull’Etna dove è stato registrato un incremento dell’attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud Est. La fase esplosiva ha prodotto una nube di cenere vulcanica che ha raggiunge i 4.500 metri di altezza ed è dispersa in direzione sud-ovest. Il fenomeno, secondo l’Ingv-Oe di Catania, dopo tre ore ha avuto una forte diminuzione con l’emissione di cenere confinata tutta nella zona sommitale del vulcano. Non ha subito modificazioni in vece l”attività esplosiva al cratere Voragine…

Read More