Ragusa

623 Views

550x30_poker8.gif

Ragusa    prov-rg.gif    play.gif  Informazioni Utili
Capoluogo della provincia, a.m.502, sui monti iblei meridionali
sup.442,46Kmq;
69.683 abitanti: Ragusani,
Cap. 97100,
prefisso telefonico 0932.
Economia: agricoltura, industria, allevamento, ricamo, turismo. 
play.gif  Cenni Storici
CattedraleMuovendosi da piazza della Libertà, dov’è la stazione ferroviaria, si raggiunge, all’inizio del Ponte Nuovo, il palazzo di un albergo: in uno dei piani inferiori, con ingresso in via Natalelli, e l’interessante, Museo archeologico regionale ibleo, che presenta sei sezioni: Stazione preistorica, Camarina, Abitanti siculi arcaici e classici, Centri ellenistici, Insediamento tardo romani, acquisti e doni. La città Ragusa sorge tra le vallate dei Monti Iblei ed è divisa in due parti: quella più antica, Ibla, ricostruita dopo il terremoto del 1693 sulla preesistente città e quella nuova sita in una zona denominata Patro. Le origini di Ragusa sono molto antiche: fondata dai Siculi circa 3000 anni fa, come testimoniano le tombe Cava di San Paoloed i reperti funerari ritrovati nella valle del Gonfalone, fu occupata dai Greci che la chiamarono Hibla Herea. Nella seconda metà del III secolo divenne, sotto i Romani, città decumana e fu chiamata I Icreusium. Il nome venne ancora trasformato in Reusia sotto il dominio dei Bizantini, che fortificarono la città con possenti mura e costruirono un Castello per difendersi dalle continue scorrerie dei barbari (Vandali, Goti e Visigoti). Espugnata dagli Arabi, nell’848, la città prese il nome di Rakkusa o Ragus. Fu in età Normanna, nel Ragusa Ibla1100, che Ragusa conobbe un notevole sviluppo tanto da divenire contea sotto Goffredo d’Altavilla, figlio eli Ruggero I. In seguito al dominio Aragonese, passò alla potente famiglia dei Chiaramonte che la governarono per più di un secolo. Ad essi successero i Cabrerà che ingrandirono la Contea ma suscitarono il malcontento dei ragusani che si divisero in due fazioni, creando per secoli lotte interne. Distrutta dal terremoto venne riedificata in due distinti siti: Ragusa e Ibla, che furono definitivamente unificate nel 1926 quando la città divenne capoluogo di provincia. Oggi Ragusa è una città ricca di chiese e palazzi che la abbelliscono e che la rendono una tra le più splendide del Barocco Siciliano. 
play.gif  I Comuni Ragusani
 Acate
 Chiaramonte Gulfi
 Comiso
 Giarratana
 Ispica
 Modica
 Monterosso Almo
 Pozzallo
 Santacroce Camerina
 Scicli
 Vittoria 
play.gif  Localià interessanti 
 Monti Iblei
 Cava D’Ispica
 Casuzze
 Cava d’Aliga
 Donnalucata
 Marina di Modica
 Marina di Ragusa
 Punta Secca
 Punta Braccetto
 Sampieri
 Scoglitti  
play.gif  Numeri utili
 Carabinieri 112
 Soccorso in Mare 1530
 Polizia di Stato 113
 Vigili del Fuoco 115
 Telefono Azzurro 19696
 Polizia Municipale 0932 – 244211
 Emergenza Sanitaria 118
 Guardia di Finanza 117
 Corpo Forestale 1515
 Soccorso Stradale ACI 116
 Municipio 0932 – 676111
 Provincia Regionale 0932 – 675111
 Camera di Commercio 0932 – 671111
 Prefettura 0932 – 673111
 Questura 0932 – 621766
 Procura della Repubblica 0932 – 244333
 Soprintendenza BBCC 0932 – 622150
 AAPIT 0932 – 654822
 Biblioteca 0932 – 624008
 Museo Ibleo 0932 – 622963
 Ferrovie FS 0932 – 682129
 AST 0932 – 681818
 Motorizzazione 0932 – 621777
 Pubblico Regis. Autom. 0932 – 248240
 Capitaneria di porto 0932 – 953327
 ASI 0932 – 667124
 Assindustria 0932 – 667360
 Curia vescovile 0932 – 622428
 Poste Italane 0932 – 622428
 Enel 0932 – 233111
 Castello di Donnafugata 0932 – 619333
 Museo di Camarina 0932 – 826014 
 
play.gif  Presidi Sanitari
 Azienda Ospedaliera M.P 0932 – 682209
 Pronto Soccorso 0932 – 621410
 Azienda Ospedaliera Civile- 0932 – 222111
 Pronto Soccorso 0932 – 621692
 Clinica del Mediterraneo 0932 – 641001
 Guardia Medica M. di Ragusa 0932 – 239085
 Guardia Medica P. Marini, 1 0932 – 245122
 Guardia Medica P. Igea 0932 – 623946
 Guardia Medica. Modica 0932 – 231721  
teletu_120x600
B&B a Ragusa   

Leave a Comment