Workshop ”Europe on the Road: Ripartiamo dal basso”

138 Views




Conferenza  Stampa a Ficarazzi – Aula polifunzionale del municipio, 21 luglio alle ore 09.00

Si svolgerà a Ficarazzi, presso l’aula Polifunzionale del municipio, nella giornata del 21 luglio 2020, alle 09.00 una conferenza stampa aperta al pubblico, organizzata dal Think Tank weSTART, gruppo di professionisti siciliani, per la presentazione ufficiale di: “Europe on the Road: Ripartiamo dal basso”, serie di workshop che si svolgeranno nei prossimi prossimi giorni in diversi comuni della Città Metropolitana di Palermo.

L’obiettivo che il team di weStart si è prefissato di raggiungere è quello di riuscire a coinvolgere le pubbliche amministrazioni, delle città sedi di svolgimento dei workshop, le aziende locali e tutti quei portatori di interessi economici che rendono il territorio performante ed attrattivo, dal punto di vista turistico, in modo da progettare ed attuare una serie di azioni concrete per rilanciare l’economia siciliana, duramente colpita dall’attuale pandemia da Covid-19.

Il Vice Sindaco Salvatore Bisconti porterà i saluti istituzionali alla conferenza stampa, moderata da Nicola Scardina, collaboratore de “Il Settimanale di Bagheria”.

In rappresentanza di weStart interverrà Manfredi Mercadante, che si occupa della progettazione di sistemi per l’incubazione di Start-up e che ha maturato una significativa esperienza in Sudafrica, come legale per società di ingegneria e dove ha fondato l’incubatore di start-Up Eclipde. Il giovane avvocato ha posto le basi per la nascita del laboratorio di idee weStart.

Altri interventi saranno forniti da Antonino Martorana, che si occupa di fundraising per progetti sostenibili, ricercando costantemente soluzioni tecniche e sociali per risolvere problemi del territorio, ricadente nell’hinterland palermitano, che riguardano tematiche legate alla solidarietà sociale, oltre alla difesa ed alla tutela ambientale.

Giovanni Crivello interverrà in qualità di rappresentante della sezione bagherese di Casartigiani (Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani), sponsor dell’iniziativa di weStart.

Tommaso Di Matteo, infine, in qualità di manager di CPW Italia – Business Consulting Innovation, società di consulenza alle imprese, in partnership con weStart, per la realizzazione dei workshop, parlerà  a grandi linee del finanziamento alle idee imprenditoriali, descrivendo quali sono gli strumenti finanziari per accedere ai fondi, creati appositamente.

Il programma dei workshop, articolato in 17 tappe, inizierà il 22 luglio, a Termini Imerese e Cefalù, per proseguire nei giorni successivi a Partinico, Cinisi, Balestrate, Terrasini, Isola delle femmine, Lercara Friddi, Bagheria, Monreale, Piana degli albanesi, Bolognetta, Corleone, Caccamo, Carini, per concludersi infine a Castelbuono  e Gangi nella giornata del 31 luglio.

Lo svolgimento dei vari incontri, verterà sulla base comune di riferimento che  poggia su tre “pilastri centrali”, rappresentati rispettivamente dagli strumenti finanziari messi a disposizione dai fondi europei, nazionali, regionali e privati, la digitalizzazione e l’innovazione 4.0.

In 9 giorni verrà data ampia visibilità allo studio di varie tematiche, che abbracciano diversi settori economici, come ad esempio lo sviluppo territoriale, puntando moltissimo sull’innovazione tecnologica, in grado di potenziare le risorse architettoniche, storico-culturali e naturalistiche, nonché  i prodotti tipici e l’artigianato locale, per promuovere forme di turismo esperienziale, basate cioè sull’esperienza provata dal viaggiatore ed in grado di favorire così il turismo di ritorno.

Altri temi che verranno affrontati nei workshop riguardano i numerosi vantaggi e le possibili opportunità da saper sfruttare sapientemente, in seguito alla recente istituzione della ZES (Zona Economica Speciale) nella Sicilia Occidentale, che comprende Partinico, Cinisi e la sua infrastruttura aeroportuale, Carini con la prossima apertura del centro RiMED e Termini Imerese con il suo agglomerato industriale.

I benefici economici delle Zes previsti dal decreto legge n. 91/2017 riguardano notevoli incentivi fiscali, più credito d’imposta per gli investimenti fino a 50 milioni di euro e un consistente regime di semplificazioni che saranno stabilite da appositi protocolli e convenzioni e che comunque prevedono anche l’accelerazione dei tempi procedurali per garantire l’accesso agli interventi di urbanizzazione primaria (gas, energia elettrica, strade, idrico) alle imprese insediate nelle aree interessate.

Durante i vari incontri, inoltre, verrà data un’attenzione particolare alla prossima programmazione FESR (Fondi di Sviluppo Regionale) 2021-2027, la dotazione finanziaria Europea attraverso i fondi diretti previsti dalla Commissione Europea.

weStart (weSicilian Talents A Real Transformation)




Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts