Serial killer. Karla e Paul: la psicologa Ganci racconta

98 Views

Serial killer: criminali, responsabili di omicidi efferati, compiuti con ferocia, freddezza e recidivismo.
Conoscerne il profilo psicologico, la storia infantile, riconoscerne il modus operandi e il movente al fine di consegnarli alla giustizia: questi i temi di analisi dei casi di cronaca al centro del format PsicoLine, sezione fatti e misfatti del comportamento, condotto da Angela Ganci e Roberto Oddo, su Teleone, canale 19 del digitale terrestre e 519 in HD.
Caso emblematico di discussione della seconda puntata in onda lunedì 26 ottobre, a partire dalle ore 16, la storia criminale dei coniugi Bernardo, definiti “Barbie e Ken”.
Karla e Paul, coniugi autori di tre omicidi accertati, compiuti attraverso modalità cruente quali sevizie sessuali e psicologiche, che non hanno risparmiato la sorella della parte femminile della diade assassina, sacrificata in nome di un desiderio perverso dell’uomo Paul e del suo progetto denominato “Giardino delle Vergini”.
Al fine di assecondare i desideri sessuali di costui e la fantasia di circondarsi di donne vergini, infatti, la coppia assassina si renderà protagonista di una storia giudiziaria ancora controversa, in cui la violenza femminile appare al servizio di quella maschile, asservita e “complice suo malgrado”, anche se tale dato potrebbe non essere del tutto veritiero, secondo pareri espressi da psichiatri di autorevole fama, posteriormente all’esito del giudizio della Corte.
Attraverso immagini di repertorio significative e un dibattito che si propone stimolante e ricco di colpi di scena, PsicoLine si propone, dopo la presentazione al pubblico del caso di Leonarda Cianciulli, la saponificatrice di Correggio, come momento di riflessione sulla violenza e sulla lotta intestina di una giustizia che ricerca la Verità dei fatti di azioni letali a opera di personalità intrise del Fascino del Male, recidive e di difficile trattamento riabilitativo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts