Judo Fisdir Ravenna, al Meeting di disciplina la Sicilia dà spettacolo

275 Views

Si è svolta a Ravenna, lo scorso 5 maggio, la 18^ Edizione de Le Giornate dello Sport come Integrazione, un meeting Internazionale organizzato dalla ASD Centro Sport Terapia Judo Ravenna al Pala De André che ha coinvolto un centinaio di atleti provenienti da tutta Italia, anche le delegazioni estere dell’Irlanda e della Slovenia.

Presenti anche agli atleti della delegazione Fisdir Sicilia in rappresentanza di 4 società SSD Conca D’Oro, Sport21Sicilia, ASD Enrico Ling Bagheria e ASD Special Boys.

La manifestazione ha rappresentato un importante momento di inclusione e di confronto tra ragazzi con disabilità intellettivo relazionale di diverse nazionalità , cosa che ha consentito loro di mettere a frutto tutte le loro capacità tecniche e fisiche imparate in palestra, ma ha permesso anche alle società alle quali essi appartengono di valutare I risultati del lavoro svolto nelle proprie strutture.

Gli atleti siciliani hanno dato letteralmente spettacolo – ha dichiarato il referente tecnico regionale di judo Fisdir Sicilia, Giosuè Giglio –, e sono stati protagonisti di incontri e prestazioni eccellenti. Degne di nota – ha proseguito – le medaglie d’oro conquistate nella categoria -90 kg dal liparese della Sport21Sicilia, Salvatore Puglisi, dominatore assoluto di tale specialità del settore agonistico, e nella categoria -60 kg dall’attuale campione del mondo Judown, Davide Migliore, della ASD Special Boys. Importante anche segnalare le ottime prestazioni di Michele Mastrilli (Conca D’Oro) e di Salvatore Consentino (ASD Enrico Ling – Bagheria), entrambi classificatisi al terzo posto della categoria -73 kg e che hanno dovuto cedere alla predominanza tecnica dello sloveno Karlatec Zan. Molto belle anche le prestazioni del giovanissimo Emanuele Garofalo (10 anni) che ha conquistato l’argento battendosi contro un coetaneo e di Emanuel Pinto, argento per la categoria -42 kg. Il judo paralimpico siciliano, ancora una volta – ha concluso Giglio – si contraddistingue per la grinta, la determinazione e l’alto livello tecnico dei propri atleti che, in questa occasione, hanno potuto confrontarsi con colleghi stranieri e che saranno prossimamente impegnati in prestigiose manifestazioni nazionali ed internazionali”.

Paola Baroncelli, referente tecnico nazionale judo e presidente della società organizzatrice dell’evento, al termine delle gare ha assegnato dei premi agli atleti che si sono contraddistinti durante la manifestazione premiando, per la categoria femminile, l’atleta azzurra C21/II2 Martina Tomba (Ginnastica La Marmora Biella) e lo sloveno Karlatec Zan per quella maschile.

Sabrina Longi
Author: Sabrina Longi

Giornalista pubblicista, addetto stampa @fisdir_sicilia, autrice, cantante

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts