Dai Teatri di Pietra ai Teatri Internazionali: il Coro Lirico Siciliano in tour in Spagna, Francia, Malta e Portogallo

294 Views

L’ente lirico siciliano continua la partnership con i Teatri europei riconfermandosi ente a vocazione internazionale

Dopo i trionfi dell’edizione 2023 del Festival Lirico dei Teatri di Pietra, che ha segnato un vero e proprio “risveglio” tanto dei più rinomati, quanto dei meno conosciuti, siti archeologici di età greca e romana della Sicilia e della Calabria, il Coro Lirico Siciliano, diretto da Francesco Costa e presieduto da Alberto Munafò Siragusa, continua a calcare i palcoscenici internazionale, per il quinto tour in Spagna e in Francia, con una delle opere più intense “Don Giovanni” di W. A. Mozart e a Malta con il verdiano “Rigoletto”.

Il tour europeo vede gli artisti siciliani esportare la professionalità, arte e bellezza della trinacria attraverso la rappresentazione del capolavoro mozartiano per la produzione di Opera2001, con la direzione artistica e tecnica dei due grandi e vulcanici produttori Luis Miguel e Marie Ange Lainz e un cast di artisti rinomati a livello internazionale.

Oltre trentacinque recite per l’opera lirica in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart su libretto di Lorenzo Da Ponte, percorrendo da nord a sud la Spagna e la Francia (da Toledo a Alicante, da Madrid a Cordoba, da Cartagena a Torrevieja per poi approdare anche in Andalusia a Cadiz, e da Carcassonne a Merignac, per poi concludersi a Almeria) con l’Orchestra sinfonica in residence di Opera 2001.

In occasione della tappa maltese, l’ente lirico siciliano è stato protagonista in una trionfante recita di “Rigoletto” di Giuseppe Verdi con un cast dal respiro internazionale: Simone Piazzola, Gianluca Terranova, Dario Russo, Enkeleda Kamani.

Intensa sarà l’attività concertistica e operistica anche nel territorio nazionale con l’atteso debutto, il 16 e il 17 Dicembre, presso il Teatro “Alfonso Rendano” di Cosenza, Teatro che vanta una tradizione di prestigio, con uno dei titoli più rappresentativi del Coro Lirico Siciliano: l’atto unico di Pietro Mascagni “Cavalleria Rusticana”; si riconferma anche per il 2023 la kermesse artistica del “Dicembre Musicale” che opera una costante e ricca opera di decentramento culturale nel territorio regionale con delle riscoperte e delle prime assolute.

L’ente lirico siciliano, divenuto da anni realtà di riferimento del panorama musicale nazionale ed estero, è ormai riconosciuto a livello mondiale come uno dei più importanti e rinomati cori lirico-sinfonici d’Italia e destinatario di uno dei più prestigiosi riconoscimenti per il settore teatrale: l’International Opera Awards – Oscar della Lirica.

Da anni il complesso corale è specializzato nelle tournée estere, dove ha portato, in particolare, l’eterna melodia belliniana in giro per il mondo, dall’Europa all’Asia, facendo anche arrivare la musica del cigno etneo in prima esecuzione assoluta nei paesi dove si è esibito, e distinguendosi per la precisione e perfezione gestionale, oltre che per l’indiscusso valore artistico, tanto da essere nominato ambasciatore del Belcanto nel mondo; un ambasciatore d’eccellenza del meridione, il Coro Lirico Siciliano, che, nel pieno fulgore di una carriera costellata di crescenti successi, si pone ad attici livelli artistici nazionali e internazionali.

Redazione
Author: Redazione

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts