Il Presidente On. Antonello Cracolici in visita alla Casa Salesiana del Gesù Adolescente di via Evangelista di Blasi a Palermo diretta da don Arnaldo Riggi

301 Views

Oggi, giovedì 30 novembre 2023, il Presidente della Commissione Antimafia dell’Assemblea Regionale Siciliana, On. Antonello Cracolici, ha fatto visita alla Casa Salesiana del Gesù Adolescente di via Evangelista di Blasi a Palermo, di cui è direttore, dal mese di settembre 2022, il giovane salesiano don Armando Riggi.

Il Presidente Cracolici ha visitato l’ampia struttura, i laboratori, le aule e le strutture sportive della Casa Salesiana e ha incontrato i ragazzi dei corsi di formazione (IEFP) del CNOS/FAP, che vanta una storia di oltre 40 anni, avendo formato e inserito nel mondo del lavoro migliaia di giovani palermitani e siciliani.

A conclusione della visita, il Presidente Cracolici, nel ringraziare il direttore e il centro di formazione salesiano, ha sottolineato che «la sfida per garantire buoni cittadini è arricchire il sapere dei nostri ragazzi, che è più importante dell’avere. Imparare un mestiere, poterlo utilizzare nella vita li renderà più liberi e in grado di valutare che il bene conviene rispetto al male. E se c’è una cosa – ha continuato Cracolici – che dopo tanti abbiamo imparato è che la mafia e le sue attività, che gestisce e controlla (dal traffico della droga alle estorsioni), hanno prodotto tanta miseria, tanta morte e tanto sottosviluppo».

Il Direttore don Riggi, che è anche il presidente dell’Ente Regionale Cnos/Fap dei Salesiani di Sicilia, ha pubblicamente ringraziato il Presidente Cracolici e l’istituzione regionale che rappresenta, augurando al contempo buone imminenti festività natalizie, dichiarando: «I Salesiani in Sicilia continuano a credere fortemente nella formazione professionale dei giovani e investono per il loro inserimento lavorativo. La visita di oggi, che ci onora, ci conferma nel nostro impegno educativo per la promozione, nei nostri allievi, della cultura della legalità, dell’impegno civile e sociale, della difesa dei diritti dei più deboli. Crediamo che assicurare un lavoro giusto e dignitoso ai nostri giovani possa certamente contribuire a creare onesti cittadini, lontani dalle logiche mafiose e di illegalità che sottendono al dilagare della criminalità organizzata».

Redazione
Author: Redazione

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts