A Palermo l’inaugurazione di ”Creative Theater Red”

347 Views

In città nuove iniziative dedicate al teatro, alla musica, alla scrittura, alla lettura, alla danza e al disegno

CTR, acronimo di “Creative Theater Red” , è il nome dell’associazione culturale presieduta da Daniele Nuccio, che sarà presentata ufficialmente sabato 14 gennaio alle 19:00 negli spazi della ex Chiesa di San Mattia ai Crociferi, in via Torremuzza 18/B.

Molto più che una semplice realtà associativa, CTR mira a esaltare la creatività dei cittadini, che avranno la possibilità di mettere in gioco le proprie potenzialità grazie a iniziative dedicate al teatro, alla musica, alla scrittura, alla lettura, alla danza e al disegno.

Attualmente, “Creative Theater Red” ha sede in viale delle Alpi 22 a Palermo.

“Creative Theater Red” nasce quale associazione  inclusiva di arti diverse, legate dal filo rosso della valorizzazione del territorio palermitano sotto il profilo sociale e culturale.

Un vero e proprio luogo dal quale prenderanno forma laboratori creativi, eventi e workshops.

L’obiettivo principale è realizzare, all’interno dell’associazione, tante attività e soprattutto il Laboratorio di Teatro Creativo che permette di fare esperienza di un tipo specifico di teatro, incentrato sulla persona. Si tratta del primo ramo di azione di “Creative Theater Red” : soltanto l’inizio di un percorso che condurrà i partecipanti alla scoperta delle proprie potenzialità creative e di se stessi.

Proprio in occasione della presentazione del 14 gennaio, saranno illustrati i laboratori già attivi, quattro in tutto.

“Palermo – spiega Daniele Nuccio – offre un panorama ricco di storia e cultura e, per poterlo promuovere al meglio, è necessario coinvolgere chi vive e agisce nel grande palcoscenico della città”.

Ovvero, chi può raccontare storie di interesse collettivo, facendole confluire in un unico percorso condiviso.

“Le nostre iniziative – aggiunge –   vanno dall’età infantile a quella adulta: l’aspetto più innovativo consiste nella possibilità, da parte degli utenti, di creare progetti ed eventi dedicati a tutti”.

Tra percorsi di inclusione e laboratori creativi, i partecipanti avranno la possibilità di sperimentare varie arti e linguaggi sempre nuovi.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts