Palermo: Tennis paralimpico, 1° Trofeo ‘Fondazione Sicilia’

295 Views

Al CT di Palermo gli atleti del Wheelchair pronti a dare spettacolo da venerdì a domenica nella tappa open maschile

Questa mattina, 5 aprile 2022, all’interno degli spazi del Circolo del Tennis di viale del Fante, 3 a Palermo, si è svolta la presentazione alla stampa del “Tennis senza Barriere”, tappa del Circuito nazionale Open maschile Wheelchair (tennis in carrozzina). La manifestazione prenderà il via il prossimo venerdì 8 aprile e si concluderà domenica 10 aprile con la disputa delle finali del singolare e del doppio. Un evento fortemente voluto dal sodalizio di viale del Fante e dal comitato regionale Fit (Federazione Italiana Tennis). Presenti, tra gli altri, il presidente del Ct Palermo Giorgio Lo Cascio, il vicepresidente vicario Fit Sicilia e tra i dirigenti del Ct Palermo, Gaetano Alfano, il consigliere Anna Nosotti in rappresentanza della Fit Sicilia, il deputato allo Sport del CT Palermo Marco Valentino,  Paola Gianguzza in rappresentanza dell’Ateneo palermitano e Roberta Cascio, vicepresidente CIP Sicilia e delegato regionale Fisdir Sicilia.

Una manifestazione fortemente voluta perché il Circolo del Tennis di Palermo sposa a 360° questo nuovo progetto realizzato dalla FIT (Federazione Italiana Tennis). Per noi questo momento rappresenta un punto di partenza per ottenere (e ci stiamo già lavorando) e portare qui a Palermo i Campionati italiani di disciplina. Siamo davvero contenti e orgogliosi di vedere all’opera questi atleti straordinari – ha dichiarato Giorgio Lo Cascio – invito tutti i nostri soci e gli sportivi siciliani a venire numerosi nel corso della tre giorni di incontri che vedranno all’opera i campioni italiani del Wheelchair, sarà un fine settimana ed uno spettacolo davvero meraviglioso”.

Sono davvero felicissima di rivedere dopo tanti anni a Palermo il tennis paralimpico. È una grande gioia – ha dichiarato Roberta Cascio – sono sicura che questo meraviglioso e prestigioso circolo saprà accogliere al meglio tutti gli atleti in gara”. “Questo torneo sarà valido per la qualificazione ai campionati italiani – ha dichiarato Gaetano Alfano – ed il livello del torneo è davvero molto elevato, ci sono quasi tutti i migliori in Italia, con la Sicilia che sarà rappresentata da uno dei nostri alfieri, ovvero il catanese Salvatore Vasta. Il mio obiettivo, però, è soprattutto quello di far giocare il maggior numero di persone possibili, a prescindere dall’età, e fare tutto il possibile per stimolare l’inclusione degli atleti con disabilità nella nostra scuola di tennis”. Molti dei giocatori al via vantano anche un ranking Internazionale in quanto partecipano a prove del circuito ITF (Federazione Internazionale Tennis).

GLI ATLETI IN GARA

Luca Arca: Sardegna. n. 41 ITF, 29 anni, n 1 in Italia per punti conseguiti

Dario Benazzi: Lombardia, classe 1972

Bruno Carlucci: Emilia Romagna, classe 1973

Antonio Cippo: Abruzzo, n 69 ITF,36 anni, n.2 in Italia

Pasquale Greco Toscana, 39 anni

Antonio Montinaro, Puglia, 33 anni, n. 249 ITF

Marco Pincella Emilia Romagna, n. 174. Anno di nascita 1983

Angelo Romano Sardegna, 62 anni, n. 209 ITF

Edgar Scalvini Lozano Lombardia, n. 136 ITF, quinto in Italia. Nato nel 1983

Roberto Sodero Puglia

Luca Spano Lombardia, 55 anni, n 102 quarto in Italia

Salvatore Vasta 39 anni Catania tesserato per il Monte KàTira n. 227 premiato alla Festa delle Racchette Siciliane svolta lo scorso dicembre a Enna

Giovanni Zeni Lombardia n. 130 classe 1976

A margine della manifestazione sportiva paralimpica, si svolgeranno due importanti eventi collaterali che coinvolgeranno anche i più piccoli e tutti coloro i quali vorranno avvicinarsi alla pratica del tennis: in primo luogo il Torneo Raduno Tecnico Kinder under 18 con al via 4 ragazzi/e di interesse nazionale tra cui anche la marsalese Beatrice Draghici. Insieme a lei, l’abruzzese Lorenzo Valentini, il napoletano Alessandro Migliaccio e Christian Cattaneo, anche lui campano e, in secondo luogo, si terrà un Corso di Alta Specializzazione di Tennis in carrozzina che coinvolgerà 20 maestri di tennis. Direttore torneo, il maestro Alessandro Chimirri. Si giocherà al meglio dei 2 set su 3 con la pallina che potrà rimbalzare due volte prima di essere colpita, come previsto da regolamento.

 

Sabrina Longi
Author: Sabrina Longi

Giornalista pubblicista, addetto stampa @fisdir_sicilia, autrice, cantante

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts