Palermo. Laboratorio “Una donna” sfama 80 famiglie

97 Views




Incessante l’attività di volontarie e volontari del laboratorio “Una donna” di Maricetta Tirrito a Palermo, che con postazioni davanti ai supermercati raccoglie beni di prima necessità per sostenere nuclei familiari bisognosi e dimenticati.
“L’amministrazione comunale dimentica i palermitani con stento si è fatta carico delle diverse esigenze, con un programma on line molto articolato, poco funzionante e accessibile a tutti e di cui ancora molti non hanno ricevuto risposta, in ritardo e  ultima alle altre città”, spiega Maria Pitarresi del laboratorio una donna che aggiunge: “Non bisogna dimenticare nessuno. Bisogna rendersi conto che in questo momento difficile e imprevedibile diversi sono rimasti indietro e ringrazio che con l’associazione si è potuto rispondere a nuclei familiari in estrema necessità, nella lunga attesa di ricevere il sussidio o senza alcun requisito, non avrebbero saputo come fare. Sono circa 80 le famiglie – conclude Pitarresi, attiva in questo progetto solidale – che abbiamo incontrato e sostenuto in queste settimane. Tanto il bisogno ma enorme la solidarietà di  una Palermo che riscopre di volersi bene” .
“Chiamate il numero  328 778 9496 senza vergogna o timore e ci saremo”, è  l’invito di Maricetta Tirrito presidente del laboratorio una donna.




Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Joey Borruso

Next Post

''Comodamente Assittato'', lo Smart Working che il Siciliano attendeva

Lun Mag 18 , 2020
97 Views L’economia siciliana, in deficit, ancor prima della crisi da Coronavirus, deve affrontare diversi problemi da risolvere, basti pensare allo stato di carenza in cui versano le reti ferroviarie e la serie reiterata di continui disservizi, fonte di evidenti disagi. Alla situazione appena descritta si aggiunge il caso di […]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com