Notte a Palazzo Asmundo: dal Cassaro alto a Ballarò

109 Views





Sabato 29 agosto si potrà visitare il Museo Palazzo Asmundo, ammirare le sue molteplici collezione e la Cattedrale dalla sua posizione privilegiata. A conclusione della visita, gli ospiti saranno condotti presso “Al fresco giardino-bistrot”, per gustare un piacevole aperitivo. Uno spazio che si trova all’interno di Casa San Francesco, un ex convento seicentesco che oggi accoglie diverse attività di natura sociale (a pochi passi dal Palazzo nobiliare).
All’interno di Palazzo Asmundo sono presenti: oltre 200 pezzi di maioliche siciliane e napoletane e azulejos, porcellane napoletane e francesi, vasi, ventagli, ricami, documentazione cartografica e numismatica, carrozze e portantine. Sarà come sempre possibile ammirare, dal “Salone cattedrale” la bellissima vista su via Vittorio Emanuele e la Cattedrale di Palermo da una posizione privilegiata

Il numero massimo dei visitatori è calcolato per ciascun evento per garantire le distanze, così come indicato dalle normative vigenti.
È obbligatorio prenotare o acquistare online il ticket salta fila, per avere subito accesso all’evento e prevenire le file all’ingresso.
Contatti: 320.7672134 – 392.8888953 eventi@terradamare.org – www.terradamare.org/infoline
Ticket € 12 (aperitivo incluso): terradamare.org/notte-al-museo-palazzo-asmundo

Palazzo Asmundo
Dimora principesca che conserva superbi affreschi realizzati da Gioacchino Martorana nel 1764: in essi osserviamo magnifiche allegorie che inneggiano alla giustizia terrena e divina, celebrando, così, il ruolo di presidente di giustizia del committente Giuseppe Asmundo.
Un unico complesso artistico, considerato una delle testimonianze più eloquenti del mondo aristocratico dei secoli passati: con le poliedriche collezioni di ceramiche siciliane, i mattoni di censo, le porcellane napoletane e francesi, i vasi, i ventagli, i ricami, la copiosa documentazione cartografica e numismatica, le carrozze e le portantine, leggiamo i segni eccezionali della cultura, della tradizione e dell’ identità siciliana.


Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts