La donna che annusava i colori

Redazione
15 Views

In data 24 Marzo , presso i locali di Villa Niscemi si è svolta la presentazione del testo , La donna che annusava i colori , scritto da Patrizia Sacchinella , nata a Palermo e residente  a Roma.

Alla presentazione sono intervenuti Giulio Cusumano , Giulia Noera, Gabriella Carcagnolo casa editrice Insenga , a Moderare gli interventi Maria Stefania Riccobono.

Un libro dal linguaggio colorato e semplice , un viaggio introspettivo tra le emozioni viste con gli occhi e il cuore di una donna , che ha vissuto la vita a pieno senza risparmiarsi gioie e dolori …

Si sono toccati temi importanti come la capacità di emozionare e emozionarsi … un viaggio tra la felicità , la fragilità , i rapporti umani , l’amore …

Si è parlato del rapporto uomo e donna , non potendo non  fare riferimento al tema del femminicidio , della non capacità dell’uomo di confrontarsi con le donne forti e di perdere il controllo , il possesso.

Un tavolo tutto al femminile a parte l’intervento del Consigliere Giulio Cusumano che ha posto l’attenzione sull’importa culturale di eventi come questo …

Patrizia Sacchinella tra le sue righe lancia dei messaggi forti e chiari , una donna libera e complicata , non facile da gestire nella sua complessita’ d’animo e per tanto nelle esigenze della vita del proprio io …

Invita tutti noi a compiere il viaggio più importante capire chi siamo e comunicarlo altri . Invita a non pentirsi mai e a non dover dire di non amare abbastanza , emerge il forte attaccamento alla sua terra, al mare al suo infinito e al suo colore.

Giulia Noera e Gabriella Carcagnolo con i loro interventi mirati hanno dato forza alle pagine emozionali del libro abbracciando le filosofie di vita , fare rete tra donne vere …

Un libro che aiuta a riflettere e che fa da specchio emozionale , un testo che aiuta e spingere ad emozionarsi e quindi a manifestare anche attraverso la scrittura ” A te che mi stai leggendo dico grazie , non fermarti , leggi e leggi ancora , scrivi anche sull’etichetta della bottiglia dell’acqua minerale i tuoi pensieri più nascosti . Scomodo , lo so ma e’ più scomodo tenerli dentro credimi , fanno cancrena , Che la vita vi percorra dentro , mischiata al sangue e voi amatela come l’amo io … “, annusatevi e annusate la vita e i colori per andare in profondità e non restare nella superficie delle persone e della vita.

Maria Stefania Riccobono

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Next Post

Extroversi...

15 ViewsIn data 24 Marzo , presso i locali di Villa Niscemi si è svolta la presentazione del testo , La donna che annusava i colori , scritto da Patrizia Sacchinella , nata a Palermo e residente  a Roma. Alla presentazione sono intervenuti Giulio Cusumano , Giulia Noera, Gabriella Carcagnolo […]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com