Iperattivi. Recensione del libro di Angela Ganci

104 Views

Iperattivi. Dalla diagnosi alla terapia della sindrome ADHD in una prospettiva life span: un testo dettagliato, appassionante e ricco di approfondimenti sulle caratteristiche, le cause, di ordine genetico e psicologico, e le terapie possibili ed efficaci per la cura della Sindrome ADHD, in un’ottica rigorosamente multidisciplinare.

In questo libro innovativo, di facile consultazione e rivolto tanto ai bambini che ai caregivers, sia agli addetti ai lavori, Angela Ganci, noto psicoterapeuta cognitivo-comportamentale e giornalista palermitano, si dedica, con scientifica meticolosità e attraverso la consultazione di fonti tratte dalla bibliografia nazionale e internazionale, a fornire una descrizione del Disturbo ADHD, inquadrandolo da un punto di vista clinico ed educativo (Prima parte del libro).

In particolare, nel primo capitolo viene opportunamente riportato come il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, o ADHD, sia un disturbo evolutivo dell’autocontrollo le cui caratteristiche essenziali si possono riassumere in difficoltà di attenzione e concentrazione, di controllo degli impulsi e del livello di attività (arousal).

Si tratta di problemi che derivano sostanzialmente dall’incapacità del bambino di regolare il proprio comportamento in funzione del trascorrere del tempo, degli obiettivi da raggiungere e delle richieste dell’ambiente, sottolineando che non si tratta di un Disturbo derivante da stili educativi anomali, o da “svogliatezza”, da correggere attraverso rimproveri mirati, trattandosi di una vera e propria Sindrome a carattere neurologico, dove, a livello educativo, le strategie positive dovrebbero sempre precedere le tecniche di punizione.

Proseguendo all’interno del Volume, ecco che il lettore si addentra nelle diagnosi spesso associate al Disturbo ADHD come il Disturbo della condotta o i Disturbi Specifici di Apprendimento, per poi indagare, nel Terzo Capitolo, l’eziopatogenesi del disturbo, in particolare il ruolo dei fattori ambientali (l’utilizzo di alcool e fumo in gravidanza) e genetici, nonché quelli legati alla compromissione neurale della corteccia prefrontale destra, coinvolta nella programmazione del comportamento, e nello sviluppo della consapevolezza di sé e del tempo.

Il Quarto Capitolo si occupa ancora della descrizione dei dibattuti interventi farmacologici basati sugli stimolanti (metilfenidato e dexamfetamina) e degli interventi a carattere psicoterapeutico e psicoeducativo, coinvolgenti i genitori, attraverso il parent training e la scuola, in un progetto collaborativo.

Una prospettiva multidisciplinare integrata, che Angela Ganci prospetta “vincente” rispetto al trattamento del disturbo ADHD: da qui la necessità di un’integrazione di tecniche individuali di matrice cognitivo-comportamentale, da adottare nello studio del clinico e in concerto con famiglia e scuola (come le autoistruzioni verbali), di programmi di formazione rivolti alla famiglia (parent training) e alla scuola (con un focus sulle buone prassi scolastiche individuate nel Piano Didattico Personalizzato previsto per gli alunni con ADHD).

Se il volume Iperattivi analizza nel dettaglio l’infanzia, ulteriore pregio consiste nell’estendere tale disamina all’età adulta, puntualizzando l’importanza di una diagnosi precoce, considerata la maggiore eterogeneità dei sintomi nell’adulto. Sintomi complessi e variegati, al pari della Terapia che si arricchisce di proposte di trattamento quali la meditazione Mindfulness o la Terapia Metacognitiva, inquadrando il programma di cura all’interno dell’imprescindibile colloquio diagnostico, fonte di raccolta della storia di vita del paziente, e momento topico per l’instaurarsi di un’alleanza terapeutica, propedeutica all’efficacia stessa di ogni intervento riabilitativo, a prescindere dal particolare orientamento terapeutico adottato.

Il libro è acquistabile al link https://www.ibs.it/iperattivi-dalla-diagnosi-alla-terapia-libro-angela-ganci/e/9788827812747.

Il Reading del libro a cura dell’attore Alessandro Cassata è disponibile al link https://www.youtube.com/watch?v=O84RyLX0Gls&t=36s (Canale Youtube dello Spazio PsicoBrain, Spazio dedicato alla psicologia e alle neuroscienze, gestito e diretto dalla Dottoressa Ganci).

Il Reading “racconterà” in maniera gradevole, scorrevole e scientifica le parti salienti del testo e sarà aperto a likes, commenti e considerazioni degli utenti iscritti al Canale Youtube dello Spazio PsicoBrain o di coloro che vorranno iscriversi.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts