Informazione libera: L’aperiLibro con Serena Marotta, Zino Citelli e Fabio Gagliano

83 Views

Un pomeriggio culturale tra libri e cibo presso il ristorante Kàlamo di corso Baldassare Scaduto, 11 alle ore 18 di domenica 5 dicembre 2021. Modera Fulvio Fisicaro, giornalista e direttore di Radio Off. Ingresso dieci euro su prenotazione.

Tre libri, tre autori: Serena Marotta presenta “2020 Inchieste”, Zino Citelli il libro fotografico “Frammenti di tempo” e Fabio Gagliano “Tutto è (più o meno) relativo”.

Un’occasione per chiacchierare con gli autori e conoscere la casa editrice Informazione libera, che è nata a Palermo il 9 febbraio del 2018.

L’idea è di un gruppo di professionisti: medici, insegnanti, creativi, artisti, giornalisti per dare spazio alla creatività, a chi ha voglia di esprimersi, di disegnare con le parole. Da qui sono nate inchieste, racconti, libri fotografici, gialli e molto altro, tutto  in un contenitore meraviglioso: il libro. Una casa editrice che dà voce a chi ha una passione e la sente forte sulla propria pelle.

Il libro: “2020 Inchieste”

“2020 Inchieste”: nove casi – alcuni ancora irrisolti – tra giornalisti uccisi e stragi – che fanno parte di una brutta storia indelebile del nostro Paese. Morti che sono ancora avvolte nel mistero. Serena Marotta ha voluto con questo lavoro dare un contributo a non dimenticare. “Tornare indietro nel tempo, rovistare negli archivi, ascoltare sentenze, rabbrividire davanti a certe carte, ad ascoltare certe testimonianze – spiega l’autrice – è un lavoro che ti impegna, soprattutto il cuore. Con questo spirito ho voluto scrivere questo libro. Un impegno che è dovuto alle tante persone che oggi non ci sono più. Persone che hanno lottato per avere verità e giustizia o per chi ancora lotta per i propri cari”.

Così ha raccontato la storia di:

–        Mauro De Mauro

–        Peppino Impastato

–        La strage di Ustica

–        La strage di Bologna

–        Graziella De Palo e Italo Toni

–        Giancarlo Siani

–        Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

–        Maria Grazia Cutuli

–        Vittorio Arrigoni

L’autrice

Serena Marotta, classe 1976, è una giornalista palermitana. È laureata in Giornalismo. Ha collaborato con “Il Giornale di Sicilia” e “La Repubblica”. Oggi è direttore responsabile di due testate online di Milano: “361 Daily” e “361 Magazine”.

Il libro: “Frammenti di tempo”

Il libro è suddiviso in due parti: una carrellata di foto in bianco e nero che ritraggono momenti di quotidianità senza tempo e una seconda parte con foto a colori, che rimarcano l’essenza della professionalità e della bravura di Zino Citelli, un fotografo che usa i sentimenti, aldilà della tecnica e della bravura, per cogliere istanti di vita. Il fotografo riesce a dare alle sue immagine un’anima, grazie alla sua personale selezione, intrisa di semplicità e sensibilità.

L’autore

Zino Citelli nasce nel febbraio del 1961 a Palermo. È laureato in economia e fin da piccolo è stato fortemente attratto dalla fotografia. La curiosità è una predominante del suo carattere e questo lo spinge ad osservare con interesse tutto quello che lo circonda. Non è ossessionato da uno stile fotografico in particolare ed è alla costante ricerca di scene da fotografare. Non è difficile quindi, trovare tra i suoi scatti svariati temi frutto di attenta osservazione del mondo ed i suoi movimenti a 360 gradi.

Dopo anni dedicati alla fotografia ed all’apprendimento della tecnica, esercita questa attività con grande amore ed alcune sue immagini, sono delle rappresentazioni della sua stessa anima. Ha partecipato a concorsi fotografici ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni su autorevoli riviste, collaborando anche con alcune testate giornalistiche nazionali per alcuni progetti fotografici. Ha perfezionato gli studi sul trattamento delle immagini digitali PP, presso la scuola Nazionale di Roma.

Il Libro: “Tutto è (più o meno) relativo

Lampedusa 2016. Nel canale di Sicilia si avventurano precarie imbarcazioni cariche di profughi provenienti dall’Africa e gli incidenti e i naufragi sono all’ordine del giorno. Molti naufraghi sono salvati grazie all’Operazione Triton che vede diverse navi europee coinvolte nelle operazioni di salvataggio. Durante una di queste operazioni viene salvato un misterioso personaggio che sembra non avere nulla a che vedere con i migranti. Sono un mistero la sua identità e la sua provenienza. Quando il commissario Edoardo Amaldi e la psicologa Serena Di Francesco cercheranno di dare una risposta ai misteri che circondano l’uomo, dovranno districarsi fra superpotenze, servizi segreti e cinici scienziati.

L’autore

Fabio Gagliano è nato a Palermo nel 1956, medico e scrittore, autore di molte pubblicazioni scientifiche. Collabora ed è fondatore dell’associazione culturale no profit “Associazione Informazione libera network”, che ha dato il via a una web radio, un giornale online Radio Off e una casa editrice, “Informazione libera”. “La mano manca” è il suo terzo libro, dopo “La strana storia del tenente di cavalleria Barone Cutrera e del duca De Stefani Adda” e “A che serve guardare le nuvole”.

Redazione
Author: Redazione

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Related posts