Il ritorno di capitan Miccoli: Palermo affonda Cesena

12 Views

Il ritorno di capitan Miccoli: Palermo affonda CesenaIl Palermo espugna il campo del Manuzzi vincendo contro il Cesena per 2-1. Vantaggio di Ilicic a inizio partita, pareggio di Bogdani e gol vittoria di Miccoli nella ripresa. Sono gli ospiti a partire a spron battuto: ci prova Bacinovic al 3′ con un sinistro rasoterra che viene respinto in qualche modo dalla difesa cesenate , ma poco dopo all’11’ arriva il vantaggio siciliano ad opera di Ilicic che con un gran colpo di tacco in acrobazia sul cross dalla sinistra di Balzaretti batte Antonioli, quinto gol stagionale per il centravanti sloveno. Gli uomini di Delio Rossi sembrano controllare agevolmente il match, anche perché al 22′ avrebbero la palla-gol per chiudere la partita che però non viene sfruttata da Pastore che si fa chiudere bene lo specchio della porta da Antonioli, ma per la legge del calcio vengono puniti da Bogdani che al 24′ pareggia i conti dopo uno splendido suggerimento dalla destra di Nagatomo che serve al compagno un pallone che bisogna solo spingere dentro. Dopo il colpo di testa a fil di palo di Miccoli al 26′, il Cesena ha addirittura la possibilità di ribaltare il risultato ma Sirigu si oppone come può alla conclusione ravvicinata di Appiah. Nella ripresa i rosanero ritornano in campo con molta più convinzione e così al 51′ arriva il gol del nuovo vantaggio da parte di Miccoli che torna al gol dopo 6 mesi (Palermo-Sampdoria 1-1 del 9 maggio scorso); l’attaccante salentino sfrutta alla perfezione l’ottimo spunto dalla destra di Cassani e con un destro a giro manda il pallone nell’angolino basso alla sinistra del portiere. La formazione di Ficcadenti prova a reagire ma l’unica vera occasione capita sui piedi di Parolo che tutto solo in area avversaria si fa respingere il tiro da Sirigu in calcio d’angolo; il Palermo sfiora per due volte il 3-1 con un paio di conclusioni di Ilicic ben controllate da Antonioli. Seconda vittoria consecutiva per i siciliani che agganciano l’Inter al sesto posto con 20 punti, mentre si tratta del secondo stop di fila per gli emiliani che rimangono al penultimo posto in classifica. (Datasport)

Leave a Comment