Grande successo sabato all’Audi Zentrum per l’Electric Day

222 Views

Viaggio conoscitivo nel mondo delle auto elettrificate. Tantissima gente intervenuta per le due sessioni alla scoperta della mobilità “green”

Un breve excursus sulla storia delle auto elettriche, il significato e l’incidenza della potenza di carica, una mappatura della situazione attuale in Sicilia, i vantaggi economici ed ecologici della e-mobility. Tutto questo, e le risposte a tanti altri interrogativi, sono stati al centro dell’Electric-Day, l’evento sul processo di elettrificazione che si è tenuto sabato all’AudiZentrum di Palermo.

Nel corso della giornata – articolata in due sessioni, una antimeridana e l’altra pomeridiana – tantissima gente è intervenuta, curiosa di scoprire il processo di cambiamento verso una mobilità più “green” a zero emissioni.

A tracciare le linee di questo esaustivo viaggio nel mondo delle elettrificate, quattro esperti che hanno trattato l’argomento da diversi punti di vista, ciascuno afferente alla propria area di competenza. Introdotti dai saluti di Iolanda Riolo – e moderati da Gaetano Giordano –  sono intervenuti Dario Pennica (responsabile di SiciliaMotori.it), il Product Manager Audi e-tron Mirco Geraci, Fabio Trobia per Enel X (KAM di e-Mobility Strategic Sales) e il professore Fabio Viola, vicario del corso di Ingegneria elettrica per la e-mobility dell’Università di Palermo.

Il rispetto dell’ambiente e la salvaguardia della salute hanno portato l’Europa, e non solo, a stabilire i limiti di produzione di parti inquinanti da parte delle case automobilistiche. Ciò ha imposto nuovi e stringenti limiti alle stesse, obbligandole ad intraprendere processi virtuosi di ingegneria e sviluppo di nuove tecnologie. Il cambiamento è in atto ma è un processo lungo che richiede – oltre ad una incisiva campagna di sensibilizzazione ed informazione come quella voluta da Iolanda Riolo e Audi con l’Electric Day –  l’investimento in ricerca, strategie attuative, incentivi e soprattutto infrastrutture.

Ad oggi in Sicilia  – secondo i dati illustrati da Fabio Trobia –  sono state impiantate 197 Idr (infrastrutture di ricarica) con un primato che va a Catania (con 48 stalli), seguita da Messina (34), Siracusa (21). Il capoluogo siciliano purtroppo non vanta gli stessi risultati e ciò inevitabilmente non contribuisce al potenziamento della e-mobility. Fortunatamente a sopperire alle mancanze del pubblico intervengono le realtà imprenditoriali private e così è possibile ricaricare a Palermo la propria auto presso stalli posti in prossimità di attività commerciali con cui Enel X ha siglato dei protocolli d’intesa. Discorso a parte merita Riolo, all’avanguardia nell’ingresso del mondo green, grazie ai pannelli fotovoltaici che da più di un decennio sono ospitati sui tetti dell’AudiZentrum e che alimentano anche le colonnine per la ricarica.

L’importanza di contribuire fattivamente al cambiamento per un futuro migliore, la sensibilità per temi sempre più attuali, la volontà di creare momenti di vero confronto. E’ questa la cornice dell’Electric Day, così come ha spiegato la stessa Iolanda Riolo: “Ho sentito il bisogno di creare questo momento di riflessione su un tema che, per i non addetti ai lavori, può apparire confuso, sovraccarico di messaggi a volte fuorvianti, provenienti dalla massa di informazioni che piovono a cascata dal web, dalla tv, dalla stampa, che spesso creano sentimenti ondulatori di attrazione e a volte panico nel consumatore. Come ben sappiamo noi palermitani – ammirando gli sbuffi neri velenosi e mortali dei traghetti e delle navi da crociera, respirando i gas di scarico delle centinaia di Tir che invadono la nostra città per mancanza di vere e proprie circonvallazioni, e sapendo perfettamente che le nostre caldaie di casa non vengono mai controllate da nessuno degli enti preposti – il problema del parco auto non è proprio in cima alla piramide delle cause inquinanti ma sicuramente resta una delle cause”.

“Quanto consuma una vettura elettrica?”, “Come si ricarica una macchina?”, “Come sta cambiando il mondo auto e che futuro ci aspetta?”, “Si risparmia con un’auto elettrica?”, “Come faccio controllare il mio impianto?”, “Quanto pagherò di bollo?”, “L’assicurazione auto mi costerà di più?”, “Che costi di manutenzione mi aspettano?”, “Quanta autonomia avrà?”, “Potrò accedere in auto alle ZTL?”, “Posso ricaricarla con la presa di casa?”, “Come faccio a sapere dove si trovano le colonnine di ricarica?”. Queste sono alcune delle domande che hanno trovato risposta e che si sono affiancate alle tantissime sollecitazioni pervenute dalla platea che ha manifestato il proprio interesse e il proprio apprezzamento per questa giornata – targata Riolo e Audi –  all’insegna della sensibilizzazione e dell’informazione sul mondo delle auto elettrificate.

Viviana Cinque

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Redazione

Next Post

Palermo. Concerto inaugurale per la mostra di pianoforti storici Amato-Parisi

Mar Feb 11 , 2020
222 ViewsMusica, antiquariato e sapori per il concerto inaugurale della mostra di pianoforti storici della Collezione Amato-Parisi a Palazzo Comitini a Palermo dal 16 febbraio al 26 aprile 2020. La collezione è nata con l’obiettivo di collezionare, restaurare e preservare pianoforti storici originali tra il XVIII e il XIX secolo. […]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com