Educazione finanziaria: firmato Protocollo di intesa tra Global Thinking Foundation e il Comune di Palermo

240 Views

Tessera preziosa del mosaico Palermo a Claudia Segre

Palermo, 10 febbraio 2020 – Condividere l’impegno nella promozione di progetti per favorire l’inclusione sociale e la tutela dei cittadini, il contrasto all’isolamento economico, i principi di educazione alla cittadinanza, con un particolare interesse per le tematiche dell’alfabetizzazione finanziaria e della cittadinanza economica. È  l’obiettivo del Protocollo d0’intesa che si è firmato questo pomeriggio a Palazzo delle Aquile tra il Comune di Palermo Global Thinking Foundation, alla presenza di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, e Claudia Segre, presidente di “Global Thinking Foundation”. Quest’ultima, inoltre,  ha anche ricevuto la Tessera preziosa del mosaico Palermo che il primo cittadino solitamente consegna a chi si assume un impegno per la cittadinanza al fianco delle istituzioni locali. Un contributo che la “Global Thinking Foundation” offrirà alla città di Palermo costruendo percorsi di crescita che mettono in campo il proprio  know how.

«Un onore, per me, ricevere la tessera in una città come Palermo – è il commento di Claudia Segre – dopo 3 anni di lavoro nella Regione Sicilia con  le scuole, le donne, la Camera di Commercio.  Siamo qui per parlare di futuro , nuove generazioni, di valori e per combattere situazioni di sovra indebitamento in un momento cruciale per il nostro Paese. E’, dunque, un ulteriore stimolo per tutti noi della Global a perseguire  scopi di solidarietà sociale e inclusione».

Un impegno, quello sancito, a promuovere e divulgare, lavorando in sinergia, iniziative di informazione/formazione sui temi dell’alfabetizzazione finanziaria e dell’inclusione economica per contrastare i fenomeni di violenza economica e sovraindebitamento, finalizzate a fornire ai cittadini competenze atte a favorire comportamenti attivi e consapevoli.

«La firma di questo Protocollo –  afferma la Segre – segna un ulteriore passo avanti nel nostro impegno per il Sud. Vogliamo mettere a disposizione dei cittadini la nostra esperienza e gli strumenti per realizzare programmi e progettualità specifiche volte alla diffusione e conoscenza dei principi dell’alfabetizzazione finanziaria per favorire l’inclusione sociale delle fasce deboli”.

«Un’importante sinergia – dichiara il primo cittadino –  che rafforza la collaborazione fra sistema pubblico e quello del privato sociale, per contrastare fenomeni che sempre più creano allarme nella società e per rafforzare una cultura del benessere inteso come sana relazione fra le persone e fra le famiglie nella società. Un sentito ed affettuoso ringraziamento va a Claudia Segre, che con grande sensibilità e professionalità mette al centro i bisogni delle persone più fragili e al loro servizio spende l’intervento della sua fondazione».

 «Il protocollo siglato con il Comune di Palermo – si inserisce Concetta di Benedetto, Responsabile e Referente U.O. Politiche conciliative e del benessere aziendale del Comune di Palermo – vedrà nascere servizi di eccellenza per i dipendenti del Comune, di orientamento e di ascolto contro il sovraindebitamento per le famiglie, oltre la formazione gratuita alla cittadinanza di educazione finanziaria e professionale contro la violenza economica».

Una presenza nel capoluogo siciliano, quella di Claudia Segre, che lascia un ulteriore segnale al territorio dal momento che “Global Thinking Foundation”, in collaborazione con AICR, Associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco”, ONLUS di Torino, donerà quattro defibrillatori e il necessario percorso formativo per l’utilizzo dello stesso, ad alcune strutture socialmente rilevanti di Palermo – Casa di Paolo, il Comune di Palermo e due scuole di Bagheria – nell’ambito dell’iniziativa “Progetto Vita Sicilia”, inserendosi nel Protocollo firmato con il Comune di Palermo.

A “Casa di Paolo”, nel quartiere della Kalsa, poi, a marzo aprirà la Fondazione presieduta da Claudia Segre inaugurerà uno sportello – che andrà a implementare quello già esistente per il benessere aziendale, rivolto alle famiglie per rispondere a tutte le loro esigenze finanziarie, fideiussioni, cessioni del quinto e quant’altro ogni famiglia si ritrova a dovere affrontare nel corso della vita.

Fondata nel 2016, Global Thinking Foundation nasce con la missione di promuovere l’educazione finanziaria, rivolgendosi agli adulti ed alle famiglie, con una particolare attenzione alle donne e all’uguaglianza di genere. La Fondazione ha intrapreso un percorso di innovazione e di ricerca in quest’ambito, sviluppando progetti per la diffusione della cittadinanza economica e volti alla prevenzione della violenza economica, sostenendo un approccio valoriale all’economia e alla finanza. L’impegno di GLT Foundation intende quindi sostenere una cultura consapevole del risparmio e della sua gestione: l’educazione finanziaria rappresenta un obiettivo necessario, che deve essere accompagnato da un processo di miglioramento delle politiche attive di welfare sociale per migliorare la partecipazione delle donne al mondo del lavoro e la piena inclusione nella società odierna.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Aurora Della Valle

Next Post

L’aeroporto di Trapani torna alla Bit di Milano, edizione 2020

Lun Feb 10 , 2020
240 ViewsTessera preziosa del mosaico Palermo a Claudia Segre Palermo, 10 febbraio 2020 – Condividere l’impegno nella promozione di progetti per favorire l’inclusione sociale e la tutela dei cittadini, il contrasto all’isolamento economico, i principi di educazione alla cittadinanza, con un particolare interesse per le tematiche dell’alfabetizzazione finanziaria e della cittadinanza […]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com