A Palermo la presentazione di ”Abbanniaturi”, nuova opera di Mauri Lucchese

186 Views





Un viaggio sensoriale che si snoda lungo i vicoli storici della città, animati da una mescolanza di voci, rumori, suggestioni visive e gustative che restituiscono l’idea di un passato ancora vivo e dipingono una collettività profondamente devota alle proprie tradizioni.

         Questo il senso del nuovo libro di Maurizio – in arte Mauri – Lucchese, dal titolo “Abbanniaturi”, dedicato ai venditori dei mercati storici di Palermo, un omaggio all’identità territoriale ben espressa dai canti e dalle esibizioni dialettiche degli ambulanti che, con il loro accento caratteristico e colorito, cercano di attirare l’attenzione dei passanti invitandoli ad acquistare la merce in bella vista nei loro banconi.

La presentazione dell’opera, a cura di Daniela Martino Event Manager,  si terrà giovedì 9 luglio a Palermo, presso il lounge bar “Alba Mondello” in viale Regina Margherita di Savoia 2/b a partire dalle 18:30, alla presenza dell’autore e del critico d’arte Valentina Gueci, moderati dalla giornalista Marianna La Barbera.

Il libro conduce il lettore attraverso le bancarelle che ospitano prodotti agroalimentari di tutti i tipi, dalla carne al pesce, passando per la frutta e la verdura fino allo street food: gamberi, orate, tonni, polipi, seppie, calamari, pescespada adagiati sui letti di ghiaccio tritato posti sulle tradizionali lastre di marmo, le cosiddette “balate”; e, ancora,  cassette di legno colme di erbe aromatiche, limoni, sarde fresche e salate, olive, pomodori essiccati e altre prelibatezze tipiche della cucina palermitana “take away” quali, per esempio, cipolle bollite e al forno, panelle, crocchette di patate, verdure lesse e quarume,ovvero interiora di vitello.

Tra i luoghi descritti nel libro edito da MA.LU., oltre cento pagine, figurano la Zisa, Porta Carini, il Capo, Ballarò, la Vucciria e il Mercato delle Pulci; i contenuti si arricchiscono di uno splendido corredo fotografico a cura dello stesso autore.

Di speciale rilievo, la prefazione della poetessa e pittrice Ketty Tamburello – autrice, tra l’altro, del ritratto di un “putiaro” nelle primissime pagine –  e la copertina, un vivido dipinto di Vincenzo Michele Grimaldi che raffigura un particolare del Mercato del Capo.

All’interno, inoltre, è possibile ammirare un’altra notevolissima opera, un dipinto di Giuseppe Misuraca che introduce idealmente il lettore al mercato del Capo, un affresco della socialità mediterranea e della vita quotidiana in un contesto popolare.

Prosegue dunque all’insegna della massima poliedricità l’impegno culturale di Maurizio “Mauri” Lucchese, con una nuova incursione nel mondo dell’editoria dopo la pubblicazione dei volumi “Palermo Monamour”, “La Real Palatina”, “Caravaggio e dintorni” e “Cannoli express”.

Marianna La Barbera



Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

Marianna La Barbera

Next Post

Il delitto Mattarella: recensione

Mer Lug 8 , 2020
186 Views Appassionante, fedele ai fatti, intriso di intrecci storici e didascalie esplicative del contesto politico e storico entro cui il delitto Mattarella si è esplicato: queste le caratteristiche salienti del nuovo film diretto da Aurelio Grimaldi, che segue passo passo il delitto di Piersanti Mattarella, Presidente della Regione Sicilia, ucciso […]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com