Home » Ultime » Italia dei Diritti in Sicilia guarda con interesse alla proposta del presidente Musumeci

Italia dei Diritti in Sicilia guarda con interesse alla proposta del presidente Musumeci

E’ il momento di dare vita ad un partito di centro, o organizzato come movimento oppure come associazione autonoma, con propria dignità e forza politica, l’importante che non faccia da stampella a coalizioni politiche in cui albergano politici di ogni risma. Nei fatti, un’armata di guerra multicolore che non fa prigionieri, unita sola dalla volonta’ di cambiare il paese partendo dagli ultimi.   “E’ urgente farlo, questa è la scommessa, ed è semplice” specialmente in un clima politico da baraonda, come quello attuale, dove il buon senso è assente ed a primeggiare è l’arte di umiliare i partiti, di sottometterli al loro servizio.  Bisogna fare qualcosa adeguata alla realtà storica e politica della nostra Sicilia, occorre unire i cattolici in una squadra che sia naturalmente aperta al contributo dei laici.  Il clima che si sta creando in città e la paura rischiano di imbrigliare il pensiero politico libero tanto che tutti diventiamo possibili nemici, ci si chiude in se stessi in un momento storico in cui il disordine e la corruzione, la menzogna e gli interessi più immondi regnano sovrani. Da qui nasce la necessità di un nuovo partito cattolico, costituito principalmente da giovani e meno giovani decisi a far valere la propria fede anche sul piano politico,

incluso chiunque intenda offrire i propri talenti per il bene comune e attraverso un coraggioso rovesciamento di strategia politica. I cattolici devono riportare in auge il primato della politica ed i suoi valori in questo periodo dove abbondano personalismi di ogni risma che sembrano obbedire a forze irrazionali e fraudolente che si lasciano tentare ben volentieri dal desiderio di dettare l’agenda alla politica allo scopo di assoggettare ancor di più la cosa pubblica. Oggi l’area democristiana e socialista è ferma, è immobile ed umiliata ed è per questo che i cattolici debbono decidere subito e per proprio conto. Per tutte queste ragioni, il futuro partito dei cattolici, dovrà dare al sistema della rappresentanza del vecchio sistema politico, in particolare al PD ed a Forza Italia la scossa che viene dal mondo cattolico, non fosse altro che il mondo cattolico ancora rappresenta strati sempre più larghi della società per qualità e preparazione personali, per cultura civica, sono (i cattolici) in grado di dare ai gruppi dirigenti politici un personale alquanto diverso dai nani, dalle ballerine, dai voltagabbana, dagli acchiappa voti e dai capi che oggi affollano le coalizioni politiche e le stanze del potere locale. Noi ci siamo, conclude il commissario regione Sicilia di Italia dei Diritti Gabriele Montera, accogliamo l’ appello del presidente  Musumeci e lo invitiamo ad un incontro per tracciare insieme la nuova mappa della rinascita Siciliana.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

About Redazione

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com