Home » Ultime » Carolina Varchi (Fdi) ad “Omnibus” su La7 attacca il Sindaco Orlando sulla sospensione del decreto sicurezza

Carolina Varchi (Fdi) ad “Omnibus” su La7 attacca il Sindaco Orlando sulla sospensione del decreto sicurezza

“Vuole distogliere l’attenzione sui veri problemi, le emergenze a Palermo sono ben altre”

Sull’opposizione di alcuni sindaci, tra i quali Leoluca Orlando, al dl sicurezza, si registra la presa di posizione di Carolina Varchi, deputato nazionale di Fratelli d’Italia.

“Da docente di diritto pubblico – afferma la parlamentare palermitana, intervenuta in collegamento stamani alla trasmissione televisiva “Omnibus” in onda su La7  – Orlando sa bene che sospendere la norma non rientra tra i suoi poteri ma cerca soltanto di far parlare di sé per qualcosa di diverso dalla pessima amministrazione che sta portando avanti”.

In sintesi, il primo cittadino ha dato disposizione all’ufficio anagrafe di non applicare la norma che impedisce di concedere la residenza ai richiedenti asilo: secondo Varchi, si tratta di “un atto politico, non amministrativo”.

“A Palermo – aggiunge Varchi – non esiste alcun allarme legato al razzismo: i cittadini sono, semmai, esasperati dalla diffusa invivibilità a partire dal mancato funzionamento della raccolta dei rifiuti, da trasporti pubblici inesistenti e da un’emigrazione continua di migliaia di palermitani ogni anno, ai quali Orlando, al suo quinto mandato non consecutivo, ha tolto ogni speranza di un futuro nella propria città”.

“Quello del sindaco di Palermo – chiarisce la parlamentare – è il tentativo di utilizzare un’arma di distrazione di massa rispetto alle numerosissime emergenze che caratterizzano il contesto urbano: per i palermitani la decisione di sospendere la misura che vieta ai cittadini stranieri di iscriversi all’anagrafe, non è certo una priorità”.

“Lo sono, semmai – prosegue – oltre ai disservizi nella raccolta dei rifiuti, anche i trasporti pubblici al collasso, la chiusura ormai quotidiana di esercizi commerciali e attività produttive, l’inadeguatezza di alcuni uffici tecnici comunali che dovrebbero interloquire serratamente con i cittadini, a partire dal polo tecnico”.

“La protesta di Orlando, complice della decimazione di un’intera generazione di palermitani, quella dei trenta – quarantenni senza un futuro occupazionale – sostiene l’esponente di Fratelli d’Italia – ancora una volta, è finalizzata a ottenere la solita ribalta mediatica”.

“In merito alle politiche sull’immigrazione e sulla sicurezza – conclude –Fratelli d’Italia ha sostenuto questo provvedimento pur rilevandone le tante lacune e continua a portare avanti la propria opposizione coerente e patriottica su molti altri punti: sul global compact, nello specifico, siamo ancora in attesa di una risposta chiara e precisa da parte dell’esecutivo”.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Comments

comments

About Redazione

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com